Per la conoscenza del Gruppo delle Tofane e degli Altopiani Ampezzani

Per la conoscenza del Gruppo delle Tofane e degli Altopiani Ampezzani

18,00

Raccolta dei contributi del Corso di formazione di Geografia su “Aspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici sul Gruppo delle Tofane e Altopiani ampezzani”, svoltosi con la supervisione scientifica di G.B. Pellegrini, già docente di Geomorfologia all’Università di Padova e membro del Consiglio Scientifico della Fondazione G. Angelini. L’organizzazione del Corso, gestita congiuntamente dalla Fondazione Dolomiti UNESCO e dalla Fondazione Giovanni Angelini con la sezione CAI di Cortina d’Ampezzo, ha visto la collaborazione del Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo, delle Regole Ampezzane e del Comune di Cortina d’Ampezzo.

Descrizione

Aspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici sul gruppo delle Tofane e degli Altopiani ampezzani (Dolomiti settentrionali, Sistema n. 5 delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO)

A cura di Ester Cason Angelini, ediz. Fondazione G. Angelini, 2020

Categoria: Guida ai Sistemi Dolomiti UNESCO

Pagine: 152, 2 cartine top. a tema, n. 132 foto a colori e 14 in b/n, n. 36 grafici e disegni a colori

Dimensioni: 21 x 30

Contiene i contributi di: Danilo Giordano (geologo e docente all’IIS Follador di Agordo) su “Aspetti geologici e geomorfologici del Gruppo delle Tofane e degli Altopiani Ampezzani”; Matteo Belvedere (paleontologo) su “I fossili nelle Tofane e nelle Dolomiti circostanti; Cinzia Ghedina (sez. CAI Cortina) su “Regole d’Ampezzo: storia di una comunità e del suo territorio”; Michele Da Pozzo (Direttore Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo e naturalista) su “Lineamenti vegetazionali e paesaggistici dell’area delle Tofane e Altopiani ampezzani”; Ester Cason (responsabile “Oronimi Bellunesi” della Fondazione G. Angelini) dal titolo “Note su alcuni toponimi e oronimi di Ampezzo”; Paolo Giacomel (storico locale) su “La guerra sulla Tofana, 1915-1917”; Franco Gaspari Moroto (CAI Cortina e guida alpina) su “Cenni sulla storia alpinistica delle Tofane”; Benedetta Castiglioni (Università di Padova, Consiglio scientifico Fondazione G. Angelini) sul tema “Educare al paesaggio – educare attraverso il paesaggio”; Mauro Pascolini (Comitato scientifico della Fondazione Dolomiti UNESCO, Università di Udine) su “Paesaggio e grandi eventi: Cortina d’Ampezzo tra Campionati mondiali di sci alpino e Giochi olimpici e paralimpici invernali”.

Nell’opera sono descritti dettagliatamente due Itinerari che rappresentano le escursioni svolte durante il Corso di formazione, segnati su carta topografica con la segnatura dei punti di sosta di carattere tematico, che hanno permesso di “guardare” gli aspetti del paesaggio in modo interdisciplinare, com’è tipico della Geografia, considerandoli nello stesso luogo dal punto di vista geologico, geomorfologico, floristico-vegetazionale, faunistico e storico antropico; essi rappresentano anche le caratteristiche salienti dei gruppi montuosi e degli altopiani ampezzani indagati durante il Corso di Geografia.

 

Torna in cima