ORONIMI BELLUNESI – Gruppo delle Marmarole, versante sud. Comune di Calalzo di Cadore.

///ORONIMI BELLUNESI – Gruppo delle Marmarole, versante sud. Comune di Calalzo di Cadore.

ORONIMI BELLUNESI – Gruppo delle Marmarole, versante sud. Comune di Calalzo di Cadore.

20,00

Categoria:

Descrizione

Ricerca in itinere sotto la guida di G. B. Pellegrini

Quaderni scientifici della Fondazione n. 10

A cura di Ester Cason Angelini

Fondazione G. Angelini
Prezzo: € 20.00

Pagine: 346 con illustrazioni a colori e b/n
Dimensioni: 16,6 cm x 24 cm x 2,5 cm
ISBN: 978-88-86106-33-7

Volume di documentazione dei nomi di luoghi e di monti della Catena delle Marmarole, in comune di Calalzo di Cadore. Esso corrisponde ad un “salvataggio della memoria”, prima che una realtà e le persone che ne sono stati i principali testimoni scompaiano; per molte località, infatti, non esiste neppure una registrazione cartografica e la storia dei luoghi è rimasta affidata alle sole tradizioni orali. Le schede degli oronimi si basano sulla raccolta effettuata negli anni dalla sezione CAI di Calalzo di Cadore e sono corredate dalle spiegazioni etimologiche di Paola Barbierato, allieva e collaboratrice di G.B. Pellegrini.

Il volume fa parte della serie di “Quaderni” che la Fondazione G. Angelini realizza dal 1991, sotto la guida scientifica del prof. G. B. Pellegrini fino al 2007 e dei suoi allievi ora, per documentare le ricerche sui nomi di monti del territorio bellunese. E’ il frutto di una ricerca molto laboriosa, che fornisce un apporto prezioso sulla conoscenza delle montagne dolomitiche, della loro storia economica ed alpinistica, delle tradizioni e delle attività che le popolazioni vi svolgevano, contrassegnate a mo’ di fossile dal nome locale. S’intrecciano infatti nel volume conoscenze geografiche, geologiche, naturalistiche, storico-archivistiche, leggende locali e storie di singole persone o famiglie, che hanno lasciato, tramite il nome, un’impronta nel territorio: la registrazione di queste informazioni permette di “salvare” la cultura del territorio spesso sottoposto a notevoli stravolgimenti o ad alterazioni per l’apporto del turismo, che non lasciano più trasparire il paesaggio antico.

Sono raccolti nel volume n. 10 degli “Oronimi Bellunesi” i nomi di monti della Catena delle Marmarole, in particolare del versante sud in comune di Calalzo di Cadore, corredati dalle spiegazioni etimologiche precise ed accurate di Paola Barbierato, che di G.B. Pellegrini è stata allieva e collaboratrice. Esso si basa sulla raccolta appassionata effettuata negli anni dalla sezione CAI di Calalzo di Cadore.

Questo gruppo montuoso, insieme all’Antelao e al Sorapiss, compone il gruppo delle Dolomiti Cadorine, recentemente iscritte nella World Heritage List come patrimonio naturale universale per gli aspetti geologico-geomorfologico ed estetico-paesaggistici. In questo senso, lo studio storico e geografico del territorio delle Marmarole appare ancor più da valorizzare nel suo insieme.

Ogni scheda del volume degli oronimi è stata allestita in base a osservazioni effettuate di persona sul terreno, con descrizione degli accessi, riferimenti cartografici, documenti scritti dove esistano, testimonianze orali degli abitanti interpellati e menzionati a uno a uno.

Ottimi appoggi d’informazione sono gli inquadramenti generali in apertura del volume, tanto l’impostazione metodologica di rilevamento delle schede, quanto le note naturalistiche generali stese da Carlo Argenti e Cesare Lasen. Per quest’ultime, vista l’importanza della vegetazione per le ricerche di geografia storica, la parte geologica, curata da S.Furlanis, E Oddone e G.L. Piccin, permette di evidenziare i tipi litologici del substrato roccioso per collegarli agevolmente alle specifiche osservazioni botaniche.

La caratteristica principale del volume consiste nella documentazione di base, per la ricerca sul territorio e sul suo ambiente secondo una chiave moderna. Corrisponde in qualche modo ad un “salvataggio della memoria”, che in parecchi casi si dimostra utile appena in tempo, prima di scomparire con una realtà e con le persone, che ne sono stati i principali testimoni.

Per molte località, infatti, non esiste neppure una registrazione cartografica e la storia dei luoghi è rimasta affidata alle sole tradizioni orali.

Le schede non corrispondono tuttavia a semplice materiale di archivio, poiché esse assumono valore proprio nella concretezza del posizionamento sulla carta tramite coordinate geografiche dei singoli luoghi montani (ovvero gli “oronimi”) e nella descrizione accurata dei sentieri di raggiungimento, sempre utili e nell’eventualità di operazioni di soccorso o di protezione civile.

Il volume rispecchia una modalità moderna di ricerca, dove emerge la necessità di indagare e comprendere le trasformazioni ambientali del territorio, non solo in base alle sue caratteristiche naturali, ma anche considerando quelle coltivate, legati agli insediamenti, alle pratiche rurali e all’uomo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ORONIMI BELLUNESI – Gruppo delle Marmarole, versante sud. Comune di Calalzo di Cadore.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *