Guida alle Alpi Orientali, di John Ball – Capitolo XVI

//Guida alle Alpi Orientali, di John Ball – Capitolo XVI

Guida alle Alpi Orientali, di John Ball – Capitolo XVI

10,00

Traduzione del cap. XVI della Guida alle Alpi Orientali di John Ball, in occasione del 150° anniversario della sua prima salita del Monte Pelmo (1857).

Categoria:

Descrizione

A cura di Ester Cason Angelini

II viaggio nelle Alpi Orientali (cap. XVI della Guida) e quindi nel territorio bellunese, che qui viene considerato, fu compiuto da John Bali in fasi successive, negli anni 1857 (ultima decade di settembre, con la descrizione del Pelmo e della Val di Zoldo), 1860 (salita della Marmolada di Rocca), 1865 (visita alle Carniche – Giulie e alle Dolomiti di Brenta, salita della Cima Tosa) e 1867 (Feltrino e Primiero, salita della Cima d’Asta). Dopo la descrizione della bassa valle dell’Adige (sez. 57) e della regione di Recoaro (sez. 58), l’autore si sofferma a descrivere dettagliatamente gli itinerari alpinistici ed escursionistici della valle del Brenta, nella sez. 59, che riproponiamo all’attenzione dei lettori in versione italiana, nei percorsi attinenti al Feltrino, in relazione col Primiero, o negli accessi all’Agordino, dall’attuale provincia di Trento, tramite i passi alpini.

Questa parte offre al lettore immagini fantastiche e insieme informazioni precisissime di molte catene o gruppi montuosi, quali le Pale di San Martino e le Vette Feltrine, in un tempo che precede l’avvento del turismo. Dopo la sez. 60, che si sofferma sulla regione di Fassa e sulla Marmolada, grande rilievo viene dato alla così denominata “regione del Cadore”, nella sez. 61, che contiene descrizioni superbe delle Dolomiti di Ampezzo, di Sesto, del Cadore con il Comelico, e di Zoldo, senza tralasciare la valle del Cordevole o quella del Tagliamento. Nell’opera è anche contenuta, a pag 471, una carta di grande interesse per la nostra provincia, in cui il nome dolomiti compare per la prima volta inciso su carta, dopo che gli scrittori inglesi J. Gilbert e G. Ch. Churchill alle Dolomiti avevano dedicato un importante volume nel 1864. Si tratta della carta “The Dolomite Alps of South Tyrol”1, ad opera dell’incisore Edward Weller, che viene qui riportata in copertina e a pag. 70.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Guida alle Alpi Orientali, di John Ball – Capitolo XVI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *