Dolomiti Patrimonio UNESCO. Per la conoscenza del Gruppo della Schiara (Dolomiti Bellunesi, Sistema n. 3)

///Dolomiti Patrimonio UNESCO. Per la conoscenza del Gruppo della Schiara (Dolomiti Bellunesi, Sistema n. 3)

Dolomiti Patrimonio UNESCO. Per la conoscenza del Gruppo della Schiara (Dolomiti Bellunesi, Sistema n. 3)

10,00

Esaurito

Atti del corso di formazione di geografia sulle Dolomiti patrimonio Unesco “Aspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici nella Val de l’Ardo e Val del Medón” del 5-7 luglio 2013, organizzato dalla Fondazione G. Angelini (in collaborazione con: CAI sez. di Belluno, Fondazione Dolomiti Dolomiten Dolomites Dolomitis, Comunità Montana Belluno-Ponte nelle Alpi,Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e AIIG Veneto), sotto la guida scientifica del prof. G.B. Pellegrini.

Esaurito

Descrizione

A cura di Ester Cason Angelini, ediz. Fondazione G. Angelini, 2013

Categoria: Guida ai Sistemi Dolomiti UNESCO

Pagine: 88, 2 cartine top. a tema, 60 foto col. 3 b/n, 23 grafici

Dimensioni: 21 x 30

ISBN: 978-88-86106-41-2

L’introduzione sul bene “seriale” dei 9 sistemi dolomitici riconosciuti patrimonio dell’umanità, secondo i criteri VII e VIII di Unesco, fa da premessa alle riflessioni di Franco Viola sul significato e le ricadute sul territorio dell’inserimento delle Dolomiti nella World Heritage List e sul valore del paesaggio naturale e culturale delle Dolomiti; ad esso seguono la lunga descrizione della Geologia e Geomorfologia del Vallone Bellunese e della Val de l’Ardo (nel gruppo della Schiara a nord di Belluno) a cura di Danilo Giordano, la caratterizzazione faunistica della valle, delineata da Michele Cassol e la definizione dei “Lineamenti del paesaggio vegetale e dei valori naturalistici” a cura di Cesare Lasen e Carlo Argenti. L’analisi degli aspetti antropici dell’area procede dalla descrizione di Carlo Mondini del sito protostorico del Col del Buson (L’importante insediamento d’altura del Col del Buson) e prosegue con i Cenni sull’esplorazione del gruppo dolomitico della Schiara e della Gusèla del Vescovà, a cura di Dino Bridda. A conclusione, la descrizione particolareggiata delle tappe delle due escursioni condotte sui luoghi, da riproporre ad alunni e gruppi guidati.