CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI ALL’OSPITALITÀ NELL’AREA DOLOMITICA BELLUNESE

edizione 2020

OBIETTIVO DEL CORSO

 

Il Corso è rivolto agli addetti all’ospitalità nell’area della provincia dolomitica di Belluno (gestori di rifugi, alberghi, B&B, agriturismi con possibilità di pernottamento) che vogliano intraprendere un percorso formativo di tre giornate secondo i valori del riconoscimento UNESCO alle Dolomiti.

Saranno analizzati durante il corso gli aspetti che più caratterizzano l’area bellunese dal punto di vista della geologia-geomorfologia, delle caratteristiche storico-geografiche-paesaggistiche per la loro valenza culturale.

Tavole rotonde, workshop e attività di gruppo saranno il motore del corso con lo scopo di coinvolgere i partecipanti, al fine di aumentare la consapevolezza culturale delle valenze del proprio territorio e della propria offerta turistica di valore.

Obiettivi del corso sono:

  • creare una rete attiva e propositiva di addetti all’ospitalità a partire dai partecipanti al corso di questa edizione e di quella passata;
  • stimolare i partecipanti a trovare dei valori comuni, legati al territorio e al Bene UNESCO e che possano mettere in luce la propria offerta di ospitalità;
  • fornire nuovi strumenti e conoscenze ai partecipanti affinché possano promuovere la propria realtà in quanto addetti all’ospitalità, tramite una presenza attiva e propositiva nel territorio e attraverso un uso consapevole e concorrenziale dei social media.

In particolare, questa terza edizione si confronterà anche con la situazione creatasi a seguito del COVID-19 che ha fatto riflettere sul concetto di tempo precarietà, importanza della rete e del lato più umano dell’ospitalità.

La scelta delle date del corso è pensata per essere lontano dai week end, così da non interferire con i momenti di maggior afflusso turistico; il corso si svolgerà durante il mese di novembre, così da non sovrapporsi al periodo di lavoro o di ferie successivi alla chiusura della stagione estiva.

Numero massimo di partecipanti: 40. Data di chiusura delle iscrizioni: 26 ottobre 2020. 

Martedì 3 novembre 2020

Mel, Palazzo delle Contesse

Palazzo delle Contesse, Mel (Borgo Valbelluna)
(MAPPA)

PRIMO INCONTRO

Il corso si aprirà con una giornata dedicata al bene UNESCO e con alcuni spunti sul significativo ruolo delle associazioni di categoria.

Nuove prospettive e nuovi stimoli per aumentare l’attrattiva dell’offerta turistica senza dimenticare la sostenibilità economica, questo sarà il tema della mattina visto nella prospettiva bellunese e trentina. Seguirà un approfondimento sulla geologia, valore fondante del Patrimonio Mondiale delle Dolomiti, attraverso un caso concreto di promozione turistica e attraverso una riflessione sulle principali caratteristiche geologico – geomorfologiche del territorio.

Infine, come nelle edizioni precedenti del corso, si darà spazio alle modalità di promozione concreta dei partecipanti, stimolandoli nel dare visibilità alla propria realtà attraverso i social e dedicando uno specifico approfondimento alla comunicazione di valore, non solo in termini di contenuti, ma anche di presenza costante.

Orario Intervento Relatore
10.00 – 10.15
Introduzione corso Fondazione Dolomiti UNESCO
Fondazione G. Angelini
GAL Prealpi Dolomiti
10.15 – 11.00 Come aumentare l’attrattività e la sostenibilità economica. Monica Basile, Responsabile Marketing & Ricerche, Federalberghi Trentino (collegamento da remoto)
11.00 – 12.15 Ruolo delle associazioni di categoria come stimolo e supporto per un’ospitalità di valore. Roberta Alverà, Associazione Albergatori Cortina d’Ampezzo
12.15 – 12.30 Pausa  
12.30 – 13.30 Buone pratiche di lavoro in Rete: il Dolomites World Heritage Geotrail. Luigi Patuzzi, Fondazione Dolomiti UNESCO
Alfio Viganò, Provincia Autonoma di Trento
13.30 – 14.30 Pausa  
14.30 – 16.00 Il valore geologico-geomorfologico delle Dolomiti UNESCO come spunto per un’offerta turistica. Danilo Giordano, Istituto “U. Follador – A. De Rossi”
16.00 – 17.30 Workshop: gli strumenti dei social – quali le App, gli strumenti di pianificazione, il piano editoriale. Elisabeth Rainer, My B mood

Martedì 10 novembre 2020

Cencenighe - Sala Comunale

Via XX Settembre, 19 – Cencenighe Agordino (BL)

(MAPPA)

SECONDO INCONTRO

La seconda giornata di corso affronterà le nuove prospettive create dalla recente pandemia: come mantenere un’offerta di valore anche attraverso il contributo nella rete delle realtà culturali. Dando spazio a queste nuove prospettive seguirà un approfondimento su come leggere il paesaggio, basandosi sul concetto che saper vedere con nuovi occhi permette di dare valore e visibilità al proprio territorio.

Infine, come nelle precedenti edizioni, si coinvolgeranno i partecipanti in una discussione su come questi stimoli possano essere concretamente calati nella propria offerta turistica valutando quali possono essere le difficoltà e quali le nuove opportunità.

Orario Intervento Relatore
10.00 – 10.15
Introduzione corso. Fondazione Dolomiti UNESCO
Fondazione G. Angelini
10.15 – 11.45 Innovare il prodotto turistico per rassicurare il cliente nell’era del Covid-19. Monica Basile, Responsabile Marketing & Ricerche, Federalberghi Trentino (collegamento da remoto)
11.45 – 12.00 Pausa  
12.00 – 13.30 I nuovi musei, un nuovo modo di portare cultura in rete: Officina di storie. Giacomo Pompanin, Rete musei delle Dolomiti
13.30 – 14.30 Pausa  
14.30 – 16.00 Workshop: la lettura del paesaggio.
Spunti di riflessione per un’ospitalità legata al territorio.
Sabrina Meneghello, CISET
16.00 – 17.00 Tavoli di discussione: Il tuo piano d’azione, dal dire al fare.
Nuove opportunità e nuove barriere dopo il COVID 19.
Confronto tra partecipanti appartenenti alla stessa categoria.
Moderatori: Selina Angelini, Giulia Gelmi, Giacomo Pompanin
17.00 – 17.30 Plenaria. Si riportano le conclusioni dei tavoli di discussione. Moderatori: Selina Angelini, Giulia Gelmi, Giacomo Pompanin

Martedì 17 novembre 2020

Pieve di Cadore, Sala Oasi

Via XX settembre 2, Pieve di Cadore (BL)

(MAPPA)

TERZO INCONTRO

Il corso si chiuderà con una giornata dedicata alla creazione di un approccio resiliente e consapevole della storia del territorio. Si partirà con un excursus di quali possono essere stati nel passato motivi di cambiamento nella vocazione del territorio bellunese, fino ad arrivare alla recente tempesta Vaia. Questi eventi saranno letti in chiave di resilienza per dare nuovi stimoli e opportunità di un’offerta turistica di valore.

Per dare voce a questo aspetto i partecipanti saranno coinvolti in una discussione su come la vocazione turistica possa essere sostenuta sia dalle reti istituzionali, che da quelle nate spontaneamente tra persone che condividono intenti e obiettivi.

A dare supporto a queste nuove prospettive e a come l’innovazione sia fonte di nuova cultura saranno presentati i casi di “Dolomitization” e la Web App – percorso nel Parco di Piero Rossi.

Orario Intervento Relatore
10.00 – 10.15
Introduzione corso Fondazione Dolomiti UNESCO
Fondazione G. Angelini
10.15 – 11.45 Possono gli eventi traumatici sul territorio essere fonte di resilienza e opportunità di sviluppo? Giacomo Bonan, storico ricercatore
11.45 – 12.00 Pausa  
12.00 – 13.30 I percorsi partecipati: un nuovo approccio alle sfide del territorio. Giacomo Pompanin, Progetto Musei delle Dolomiti
13.30 – 14.30 Pausa  
14.30 – 16.00 Tour virtuali e strumenti multimediali, due casi studio: Dolomitization e Web App – percorso nel Parco di Piero Rossi. Silvia Scrascia Fondazione Dolomiti UNESCO
Fondazione G. Angelini
16.00 – 17.00 Tavoli di discussione: le reti istituzionali e non come supporto al settore dell’ospitalità.
Confronto tra partecipanti appartenenti alla stessa area geografica.
Moderatori: Selina Angelini, Marcella Morandini/Silvia Scrascia, Etifor
17.00 – 17.30 Plenaria. Si riportano le conclusioni dei tavoli di discussione. Moderatori: Selina Angelini, Marcella Morandini/Silvia Scrascia, Etifor
17.30 – 18.00 Conclusioni. Fondazione G. Angelini

LOGISTICA

MARTEDÌ 03/11/2020
Sede: Mel, Palazzo delle Contesse, Piazza Papa Luciani, 7 – Borgo Valbelluna (BL)
Orari: 9.00 – 17.00
Pranzo presso la sede del corso
Parcheggio: in Piazza Papa Luciani o lungo Via Giovanni da Melo

MARTEDÌ 10/11/2020
Sede: Cencenighe Agordino, Sala Comunale, Via XX Settembre, 19 – Cencenighe Agordino (BL)
Orari: 9.00 – 17.00
Pranzo presso la sede del corso
Parcheggio: presso la sede del corso, in via XX settembre

MARTEDÌ 17/11/2020
Sede: Pieve di Cadore, Sala Parrocchiale Oasi, Pieve di Cadore (BL)
Orari: 9.00 – 16.30
Pranzo presso la sede del corso
Parcheggio: a 300 m dalla sede del corso, in via Arsenale