La_difesa_ZoldoBy Giovanni Angelini, new edition edited by Andrea Angelini

Padua: Officine grafiche Stediv, 1948 . – 85 pp. , 16 p. : ill. 24 cm . – Reprinted Belluno : Angelini Foundation, 1998 Zoldo Confini Verso il Cadore / Giovanni Angelini . – 2. ed. . – Belluno : [Fondazione Giovanni Angelini], printed 1999 . – 173 pp. : ill. ; 24 cm . –

[Out of stock]

The collection, entitled Scritti di Giovanni Angelini, contains two volumes edited by Andrea Angelini, the first of which, La Difesa della Valle di Zoldo ne 1848, is a reprint of the work originally published in 1948 by Giovanni Angelini. This volume reconstructs the defence of the valley against Austrian invaders by a heroic group of villagers led by Pier Fortunato Calvi, at Mezzocanale. A commemorative plaque dedicated to the struggle can be found on the wall of the hosteria “da Nenetta” at Mezzocanale, containing the words “I municipi di Zoldo aprendo negli anni 1878-1880 questa nuova strada a vita dei loro paesi, segnao a documento ad esempio a conforto dei posteri che nel memorando 1848 i loro padri […[ ogni varco di questa valle dagli assalti nemici guardarono 40 giorni e nel 27 maggio qui in questo sito sostennero e respinsero l’urto ostinato di tremila soldati dell’Austria”. The second volume, with the title Zoldo, Confini verso il Cadore, collects the following papers of historical nature authored by Giovanni Angelini and published irregularly in the journal Archivio storico di Belluno, Feltre e Cadore: “Note di demografia della valle di Zoldo nel passato”, “Sovèle o Sovèlego: note di confine medievale fra Zoldo e Cadore”, “Controversie medievali di confine tra Cadore e Zoldo”, “Il confine settentrionale di Zoldo verso il Cadore in epoca medievale”, “Aggregazione transitoria di Zoldo al Cadore, 1509-1517″, “la Val Tovanella nei secoli XV-XVI” e “Zoppé di Cadore: La strada e il cimitero dei pagani”. These volumes contain historical maps and images.

Summary:
Giuseppe Favretti: “Zoldo nel 1848”
Angelo Pra Baldi: “Il mese di maggio nel 1848 in Zoldo”
Valentino Panciera Besarel: “Alcune Memorie (1848)”
Don Luigi Olivo: “Memorie sui fatti avvenuti in Zoldi nel 1848″
Rosa Celotta: “Lettere e documenti del 1848″