Sabato 8 ottobre 2022

Belluno, Sala Eliseo Dal Pont “Bianchi” (come arrivare), ore 9.00

PROGRAMMA

Coordinamento: Luca Luchetta (Ordine Ingegneri di Belluno)
9.00 – 9.30Saluti degli Enti organizzatori
9.30 – 10.00Le acque del Piave: acque pericolose, acque benefiche, da governare con saggezza e sapienza (Luigi D’Alpaos, DICEA Università di Padova, Consiglio Scientifico Fondazione G. Angelini)
10.00 – 10.20Per un più ragionato equilibrio tra sfruttamento delle risorse idrauliche e qualità ambientali nel bacino del Piave (Gianpaolo Bottacin, assessore Difesa del Suolo della Regione Veneto)
10.20 – 10.40Direttiva sul Deflusso ecologico. Quali prospettive applicative per il Piave? (Marina Colaizzi, segretaria dell’Autorità di Distretto delle Alpi Orientali)
10.40 – 10.50Pausa caffè
10.50 – 11.10Utilizzazioni idroelettriche e rispetto del Deflusso ecologico nel bacino del Piave (Stefano Savio, ENEL Greenpower)
11.10 – 11.30Sperimentazioni condotte sul Piave con riferimento alla Direttiva europea sul Deflusso ecologico; modalità di esecuzione delle prove e risultati ottenuti (Sara Pavan, dirigente U.O. Monitoraggio idrologico ARPAV)
11.30 – 11.50Le derivazioni dal Medio Piave verso la Pianura: situazioni e prospettive future (Paolo Battagion, direttore del Consorzio Piave)
11.50Tavola Rotonda – Silvia Susanna (sindaco Musile di Piave), Mario De Bon (sindaco Sospirolo), Francesco Baruffi (Ordine Ingegneri Venezia), Amedeo Gerolimetto (presidente Consorzio Piave), Yannick Da Re (Ordine Ingegneri Treviso), Luigi D’Alpaos (Ordine Ingegneri Belluno)
 Dibattito
 Conclusioni

9.00-9.30 Saluti degli Enti organizzatori

Interventi:

9.30-10.00 Le acque del Piave: acque pericolose, acque benefiche, da governare con saggezza e sapienza (Luigi D’Alpaos, DICEA Università di Padova, Consiglio Scientifico Fondazione G. Angelini)

10-10.20 Per un più ragionato equilibrio tra sfruttamento delle risorse idrauliche e qualità ambientali nel bacino del Piave (Gianpaolo Bottacin, (assessore Difesa del Suolo della Regione Veneto) =Gianpaolo

10.20-10.40 Direttiva europea sul Deflusso ecologico. Quali prospettive applicative per il Piave? (Marina Colaizzi, segretaria dell’Autorità di Distretto delle Alpi Orientali)

10.40-10.50 Pausa caffè

10.50-11.10 Utilizzazioni idroelettriche e rispetto del Deflusso ecologico nel bacino del Piave (Stefano Savio, ENEL Greenpower);

11.10-11.30 Sperimentazioni condotte sul Piave con riferimento alla Direttiva europea sul Deflusso ecologico; modalità di esecuzione delle prove e risultati ottenuti (Sara Pavan, dirigente U.O. Monitoraggio idrologico ARPAV) scrivono senza punti

11.30-11.50 Le derivazioni dal medio Piave verso la Pianura: situazioni e prospettive future (Paolo Battagion, direttore del Consorzio Piave)

11.50 Tavola Rotonda

Silvia Susanna (sindaco Musile di Piave), Mario De Bon (sindaco Sospirolo), Francesco Baruffi (Ordine Ingegneri Venezia), Amedeo Gerolimetto (presidente Consorzio Piave), Yannick Da Re (Ordine Ingegneri Treviso), Luigi D’Alpaos (Ordine Ingegneri Belluno)

Dibattito

Conclusioni

Argomenti

Temi legati alle concessioni in atto e alla compatibilità ambientale delle loro attuali dimensioni nel bacino del Piave; emergenza siccità; problemi creati dall’evoluzione morfodinamica degli alvei alterata da una eccessiva regimazione; i rapporti fra acque fluenti a valle di Nervesa e ricarica degli acquiferi sotterranei della pianura; applicazioni al fiume Piave della direttiva europea sul Deflusso ecologico, altri temi

Prenotazione posti sul sito www.oltrelevette.it

Iscrizione per gli ingegneri su www.isiformazione.it – ingegneri Belluno

PROGRAMMA

Coordinamento: Luca Luchetta (Ordine Ingegneri di Belluno)

9.00-9.30
Saluti degli Enti organizzatori

Interventi
9.30-10.00
Le acque del Piave: acque pericolose, acque benefiche, da governare con saggezza e sapienza
(Luigi D’Alpaos, DICEA Università di Padova, Consiglio Scientifico Fondazione G. Angelini)

10.00-10.20
Per un più ragionato equilibrio tra sfruttamento delle risorse idrauliche e qualità ambientali nel bacino del Piave
(Giampaolo Bottacin, assessore Difesa del Suolo della Regione Veneto)

10.20-10.40
Direttiva sul Deflusso ecologico. Quali prospettive applicative per il Piave?
(Marina Colaizzi, segretaria dell’Autorità di Distretto delle Alpi Orientali)

10.40-10.50 Pausa caffè

10.50-11.10
Utilizzazioni idroelettriche e rispetto del Deflusso ecologico nel bacino del Piave
(Stefano Savio, ENEL Greenpower)

11.10-11.30
Sperimentazioni condotte sul Piave con riferimento alla Direttiva europea sul Deflusso ecologico; modalità di esecuzione delle prove e risultati ottenuti
(Loris Tomiato, direttore generale ARPAV)

11.30-11.50
Le derivazioni dal Medio Piave verso la Pianura: situazioni e prospettive future
(Paolo Battagion, direttore del Consorzio Piave)

11.50
Tavola Rotonda Silvia Susanna (sindaco Musile di Piave), Mario De Bon (sindaco Sospirolo), Francesco Baruffi (Ordine Ingegneri Venezia), Amedeo Gerolimetto (presidente Consorzio Piave), Yannick Da Re (Ordine Ingegneri Treviso), Luigi D’Alpaos (Ordine Ingegneri Belluno)

Dibattito

Conclusioni

Sarà possibile seguire il convegno in diretta streaming sul canale Youtube di ValdoTV.

Come arrivare