CORSI DI FORMAZIONE SUL PATRIMONIO DOLOMITI UNESCO

I martedì dal 20 novembre al 18 dicembre 2012

Il programma di formazione di base è stato formulato per il territorio della provincia di Belluno ed è rivolto ad amministratori e dipendenti pubblici, operatori turistici e iscritti ad associazioni di categoria economiche (industriali, commercianti, agricoltori, artigiani), con particolare attenzione ai soci sostenitori della Fondazione Dolomiti Dolomiten Dolomites Dolomitis Unesco.
Il percorso formativo è stato rivisto alla luce di una maggiore concentrazione delle attività formative e nell’intento di favorire la costruzione del dialogo e dello scambio reciproco tra docenti ed uditori e all’interno del nucleo di partecipanti.
Il programma è incentrato principalmente sulle tematiche di attrattività del territorio Dolomiti Unesco e tocca aspetti legati alla pianificazione, alla partecipazione attiva alle scelte e alla gestione responsabile del territorio. Senza la pretesa di costitui-re una proposta esaustiva, il corso intende fornire un quadro di riferimento, quanto più possibile completo e utile dal punto di vista operativo, per chi vive e si trova a gestire in prima persona il territorio Dolomiti Unesco, nell’ambito della provincia di Belluno.
Il progetto formativo si compone di cinque giornate, quattro identiche tra loro (previste per martedi 20 e 27 novembre, 4 e 11 dicembre) che si svolgeranno in luoghi diversi della provincia, per i partecipanti delle zone relative, ed una riassuntiva (prevista per martedi 18 dicembre) rivolta a tutti i partecipanti dell’intero territorio provinciale. I corsi saranno dislocati in quattro diverse sedi provinciali che abbiano come ambiti di riferimento il Cadore, l’Agordino, la bassa Val Belluna e la zona Longaronese/Ponte nelle Alpi/Alpago. L’ultimo incontro si terrà a Belluno.
Il percorso si concentrerà sulle problematiche gestionali legate al sito delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità, avrà carattere prettamente operativo e funzionale alle esigenze dei partecipanti che sono, a pieno titolo, i protagonisti della nuova governance del territorio dolomitico e i primi gestori del Patrimonio Mondiale.
Sono previste, per le mattine, lezioni frontali riguardanti governance, economia e turismo, progettualità e finanziamenti. Il pomeriggio il corso ha carattere seminariale e/o di workshop: si concentrerà sul confronto interattivo dei partecipanti con i docenti e con testimonial di altri ambiti territoriali, considerati in chiave Unesco, e che porteranno le proprie esperienze sul campo e la propria storia di gestione del Patrimonio dell’Umanità La giornata finale (workshop) avrà come obiettivo la restituzione del percorso formativo sviluppato nei diversi territori, la sintesi dei casi di studio, la verifica del raggiungimento degli obiettivi e delle stesse aspettative dei partecipanti stessi.
Saranno inoltre riportati casi di studio che abbiano relazioni dirette con il Sito Dolomiti: si tratteranno casi di siti seriali, naturali, alpini, veneti. Logistica e tempistica sono state elaborate considerando le esigenze degli uditori anzitutto. Sempre in relazione ad una precisa attenzione ai partecipanti, sono state sviluppate tematiche circoscritte, con previsione di un ampio spazio di dibattito e confronto. La selezione dei docenti è avvenuta in maniera specifica, tenendo conto in particolare della loro capacità di rapportarsi direttamente al contesto di discussione, sia per le attività previste la mattina, che durante le tavole rotonde nel pomeriggio.
E’ stato divulgato nel territorio un questionario attraverso il quale non solo sono stati raggiunti in modo mirato opinion maker e guide locali, che parteciperanno come uditori al corso, ma è stato inoltre possibile avere in tempo utile un riscontro sulle aspettative del percorso formativo.
Al termine del corso si prevede di consegnare ai partecipanti un questionario di valutazione.
Date e Sedi

 

  • martedì 20 novembre 2012
    sede Cadore (Comune Borca – sala “La Scòla”)
  • martedì 27 novembre 2012
    sede Agordino (sala Comune di Alleghe)
  • martedì 4 dicembre 2012
    sede Feltre/bassa Valbelluna (Feltre, sala Comunità Montana Feltrina)
  • martedì 11 dicembre 2012
    sede Longarone (Comune di Longarone – sala Popoli d’Europa)
  • martedì 18 dicembre 2012
    giornata conclusiva, sede Belluno (aula magna ISIS G. Segato)