Edizioni

/Edizioni
  • A chi appartengono le Alpi oggi? Quale ruolo politico, economico e culturale assume il mondo alpino contemporaneo, terra di confine e d’incontro tra rivendicazioni locali, strategie di sviluppo regionale, progetti di cooperazione europea? A partire da queste domande, gli Atti del VI Convegno internazionale di Rete Montagna (organizzato ad Agordo tra le Dolomiti Patrimonio dell’Umanità UNESCO) aprono ampi orizzonti di riflessione: sull’equilibrio dell’assetto politico-amministrativo, sulla sostenibilità sociale e ambientale dell’uso di beni e risorse, sulle rappresentazioni culturali che orientano la funzione di uno dei luoghi più turistici del pianeta. I contributi, che si caratterizzano per la multidisciplinarietà degli approcci, fanno luce sulle diverse articolazioni dell’appartenenza politica, economica e culturale nelle Alpi, alla ricerca di un dialogo difficile quanto necessario tra diversi piani d’interesse e di azione per la montagna.
  • Situato nel territorio del Parco Nazionale Dolomiti bellunesi e compreso nel Sistema 3 del Patrimonio Dolomiti UNESCO, il gruppo Monti del Sole - Piz de Mezodí rappresenta un’isola di totale “wilderness”, poco conosciuta e ancor meno frequentata. Il volume raccoglie in forma antologica gli scritti di Pietro Sommavilla sul Gruppo, a cominciare da quel “Sentieri e viàz dei Monti del Sole”, uscito nel 1996, scritto a 4 mani con Franco Miotto, e da tempo esaurito. Ne è il seguito ideale il terzo capitolo, dedicato al settore settentrionale, del Piz de Mezodì, pubblicato in due parti sulla rivista “Le Alpi Venete” nel 2007. Tra i due, un breve approfondimento sul settore dei Ferúch, dedicato alla traversata del gruppo, effettuata dagli autori, Sommavilla e Miotto, nel 1998. Sono, questi primi tre capitoli, una preziosa guida per l’alpinista e l’escursionista che voglia avvicinarsi ad un ambiente tanto affascinante quanto impervio e severo. Seguono alcuni brevi contributi di carattere storico (A. Decima), paleontologico (M. Belvedere), archelogico (A. Angelini) e botanico (C. Lasen). Due parti sono dedicate, dai curatori del volume, a due grandi alpinisti della prima metà del secolo scorso che, tra i primi (e sicuramente tra i pochi) hanno rivolto le loro attenzioni al gruppo montuoso: il tedesco Oscar Schuster (1873-1917) e Ettore Castiglioni (1908-1944), che nel 1935 descrisse questi territori all’interno della sua Guida “Pale di San Martino”. Conclude il volume un’interessante contributo, a cura di E. Riva, sulla conoscenza e l’uso delle erbe medicinali che crescono tra questi monti.

  • Esaurito
    La breve guida è dedicata alla descrizione del settore del Sistema n. 3 Dolomiti Unesco che comprende la “Grande” Talvéna (nel gruppo della Schiara), i Van de Zità, gli Spiz de Mezodì, e il Prampèr.
  • L'obiettivo della pubblicazione è di far conoscere la realtà della Val di Zoldo, valle circondata da colossi dolomitici quali Pelmo, Civetta, Spiz di Mezzodì, riconosciuti da UNESCO patrimonio dell’Umanità, e ricostruisce le diverse fasi di preparazione di alcuni piatti tipici della cucina zoldana, come la minestra di fava, la “dufa” e il pastìn.
  • Esaurito
    Atti del corso di formazione di geografia sulle Dolomiti Patrimonio Unesco “Aspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici sul Gruppo della Marmolada e Alta Val Cordevole” del 8-10 luglio 2016, dedicato a Rosetta Gervasio, nel 25ennale della Fondazione, organizzato dalla Fondazione G. Angelini (in collaborazione con: Fondazione Dolomiti Dolomiten Dolomites Dolomitis, CAI Club Alpino Italiano e SAT Società Alpinisti Tridentini), sotto la guida scientifica del prof. G.B. Pellegrini, già docente di Geomorfologia all’Università di Padova, membro del Consiglio Scientifico della Fondazione “G. Angelini”.
  • Esaurito
    Atti del corso di formazione di geografia sulle Dolomiti patrimonio Unesco “Aspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici nella Val de l’Ardo e Val del Medón” del 5-7 luglio 2013, organizzato dalla Fondazione G. Angelini (in collaborazione con: CAI sez. di Belluno, Fondazione Dolomiti Dolomiten Dolomites Dolomitis, Comunità Montana Belluno-Ponte nelle Alpi,Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e AIIG Veneto), sotto la guida scientifica del prof. G.B. Pellegrini.
  • Atti del convegno svoltosi il 6 luglio 2009 presso il Palazzo del Bo’ dell’Università di Padova sui problemi della sicurezza geologica ed idraulica nell’ambiente montano in generale e nella provincia di Belluno in particolare. Il volume riporta contributi alla previsione delle piene fluviali del Piave, studi sulle portate in alveo e dei fenomeni idrologici.  
  • Esaurito