Per la conoscenza del gruppo Pelmo – Croda da Lago


///Per la conoscenza del gruppo Pelmo – Croda da Lago


Per la conoscenza del gruppo Pelmo – Croda da Lago


15,00

Descrizione

A cura di Ester Cason Angelini

di Mauro Del Longo, Giovan Battista Pellegrini

Contributi di: Anna Angelini, Paolo Mietto, Alberto Scariot, Franco Viola

Categoria: Guida sul Sistema n. 1 di Dolomiti UNESCO

Pagine: 120, con illustrazioni a colori
Dimensioni: 15 cm x 21 cm x 1 cm
ISBN: 987-88-86106-34-4

In seguito al riconoscimento delle Dolomiti come Patrimonio dell’Umanità da parte di UNESCO, la Fondazione G. Angelini ha organizzato dei corsi di formazione su alcuni dei nove sistemi dolomitici, che, pur disgiunti dal punto di vista geografico, compongono un unico insieme di parti simili per caratteri paesaggistici, geologici e naturalistico-ecologici.
Il presente volume offre una visione particolareggiata del sistema n. 1 Pelmo – Croda da Lago, che viene considerato nelle sue caratteristiche geologiche, geomorfologiche, storico-antropiche e culturali, con la descrizione di due itinerari: il n. 1 lungo le falde meridionali del massiccio del Pelmo, con una tappa in particolare sul masso con orme di dinosauro del Pelmetto e alle Mandre de Sopelf, il n. 2 verso la conca di Mondevàl con sosta presso il sito ove è stata rinvenuta la sepoltura del cacciatore mesolitico “più alto” in Europa, che viene indagato da A. Angelini.
Il volume è stato realizzato sotto la supervisione del prof. G. B. Pellegrini, (docente dell’Università di Padova e membro del Consiglio Scientifico della Fondazione G. Angelini), già responsabile del corso di formazione omonimo, che con la sua serietà scientifica ne garantisce l’aderenza ai criteri n. VII e n. VIII che sottostanno al riconoscimento UNESCO. Lo studioso, dopo l’introduzione sul significato di tale riconoscimento UNESCO per le Dolomiti di F. Viola, sviluppa nel volume il capitolo sulle forme e l’evoluzione del paesaggio dolomitico, mentre M. Del Longo si sofferma a descrivere la storia geologica delle Dolomiti, integrata da un saggio di P. Mietto sul carsismo e sulle orme di dinosauri sul monte Pelmetto. Da segnalare un saggio sulla ricchezza floristica e vegetazionale di A. Scariot ed uno di E. Cason su saperi, tradizioni e ricettività turistica nelle vallate interessate dal Gruppo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Per la conoscenza del gruppo Pelmo – Croda da Lago
”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *