Atti 1992 – (19 settembre 1992) – Sepolture preistoriche nelle Dolomiti e primi insediamenti storici

//Atti 1992 – (19 settembre 1992) – Sepolture preistoriche nelle Dolomiti e primi insediamenti storici

Atti 1992 – (19 settembre 1992) – Sepolture preistoriche nelle Dolomiti e primi insediamenti storici

15,50

L’iniziativa è stata curata da Andrea Angelini ed Ester Cason e contiene gli interventi di Gianclaudio Bressa, sindaco pro tempore di Belluno, Bianca Maria Scarfì, soprintendente ai Beni Archeologici del Veneto e Marisa Rigoni , Soprindentente reggente alla Soprintendenza Archeologica del Veneto.
Categoria:

Descrizione

A cura di: Andrea Angelini – Ester Cason

1994 . – 172 p. : ill. ; 24 cm.

ISBN 88-86106-05-X

Il convegno ruotò attorno agli straordinari rinveninienti del Campon di Monte Avena e delle due sepolture di Mondevàl de Sòra e di Val Cismon, tappe fondamentali della ricerca preistorica nel territorio della nostra provincia e che hanno attirato l’attenzione e i contributi di molti e qualificati studiosidi cui si riportano di seguito gli argomenti: Carlo Mondini e Aldo Villabruna “La ricerca preistorica nel territorio bellunese”; Giovan Battista Pellegrini “L’evoluzione geomorfologica del Vallone Bellunese nel Tardiglaciale Würmiano e nell’olocene antico”; Alberto Broglio “La sepoltura epigravettiana del Riparo Villabruna”; Antonio Guerreschi “Il sito di Mondevàl de Sóra: la sepoltura”; Laura Cattani “La raccolta della propoli nella preistoria”; Giacomo Giacobini, Antonella Aimar, Giancarla Malerba “Lo studio delle tracce di macellazione sui resti faunistici preistorici”; Giancarlo Alciati “gli uomini dei due siti, Mondevàl e Val Cismon”; Elodia Bianchin Citton “Osservazioni sul popolamento del Bellunese tra il Neolitico e la prima età del Ferro (fine IV millennio – IX secolo a.C.) nell’ambito della preistoria del Veneto nord-orientale”; Simonetta Bonomi “Nuovi dati su Belluno romana e medievale”.

Oltre all’indubbio valore scientifico dell’opera, il volume si segnala per gli opportuni sunti anche nelle lingue inglese e tedesca che appaiono al termine di ogni relazione ed è corredato, inoltre, da immagini fotografiche dei ritrovamenti e da disegni e tabelle esplicative degli argomenti trattati.

Si tratta di un libro assai utile per capire qualcosa di più del nostro remotissimo passato.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Atti 1992 – (19 settembre 1992) – Sepolture preistoriche nelle Dolomiti e primi insediamenti storici”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *