Agneléze Erèra Pizzocco. Monti della destra Mis

//Agneléze Erèra Pizzocco. Monti della destra Mis

Agneléze Erèra Pizzocco. Monti della destra Mis

28,00

Situato nel territorio del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e compreso nel Sistema n. 3 del Patrimonio Dolomiti UNESCO, il gruppo dei Monti della destra Mis (Agneléze, Erèra e Pizzòcco) rappresenta uno scrigno di naturalità e insieme un territorio ampiamente percorso dall’uomo nel passato e quindi ricco di sentieri e di toponimi, purtroppo oggi poco conosciuto e frequentato.

Categoria: ISBN: 978-88-86106-50-4.

Descrizione

a cura di Pietro Sommavilla e Paolo Bonetti

Editore: Fondazione G. Angelini

con il patrocinio del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e il sostegno di Pro Loco e Comune di Sospirolo, SALUS e UNIFARCO per la cultura

Anno di edizione: luglio 2017, Castaldi Industria Grafica (Agordo BL)

Categoria: Guida e raccolta di scritti scientifico-divulgativi

Pagine: 416 – ill. a colori e b/n

Dimensioni: cm 17 x cm 24

La Guida descrive dettagliatamente, anche tramite cartine inedite disegnate a mano, la rete di tali sentieri, intensamente battuti da cacciatori, pastori, boscaioli, soldati, così da farli rivivere, e recupera i toponimi ed oronimi dell’area che altrimenti sarebbero andati perduti. Il libro può interessare sia chi ama camminare in montagna lungo itinerari non scontati, che richiedono capacità di orientamento e uno studio attento del territorio, sia a chi è legato ai luoghi dove vive e desidera conoscerne la storia. E di storia il libro è ricchissimo per la presenza di ricerche inedite attraverso studi d’archivio o testimonianze di D. Gazzi sull’uso dei boschi e pascoli di un tempo, di F. Laveder sulla miniere, di G. Garzotto sulla cartografia, di A. Angelini sul sito archeologico di Castel de Pédena, di G. Tosato sulla Grande Guerra, di E. Vieceli, P. Casanova e P. Piccolo su figure di contrabbandieri e disertori o pionieri quali Bruno Tolot e Gildo il solitario, o di L. Celi sulle salite di Ettore Castiglioni al Pizzocco. Ma di grande interesse sono anche la densa descrizione geologica del territorio di D. Giordano, F. Sauro e E. Oddone, che accompagna quella naturalistica, ricca di foto meravigliose, a cura di C. Lasen sul paesaggio vegetale e B. Boz sulla fauna, così come le indicazioni preziose di altri collaboratori quali M. Cassol, M. Salogni, P. Paganin, M. Fontanive, il cosiddetto “Trio Lescano” di Bonetti-Mazzorana-Olivier e del Centro studi montagna sospirolese.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Agneléze Erèra Pizzocco. Monti della destra Mis”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *