FORGOT YOUR DETAILS?

Vuoi essere informato sulle attività della Fondazione?

La Fondazione sarà chiusa per ferie dal 1° agosto al 4 settembre.

Eventuali ordini di volumi saranno evasi a partire dal 5 settembre.

Rete Montagna a PECSRL2016

Schermata 2016-08-26 alle 15.03.32

L’associazione internazionale Rete Montagna, di cui la Fondazione G. Angelini funge da segreteria, parteciperà al Convegno internazionale di PECSRL2016 ad Innsbruck il prossimo 6 settembre con la gestione di un Panel session sul tema “Research results of Rete Montagna on mountain landscapes. The Alps in movement and other books and initiatives”.
I partecipanti sono: Mauro Pascolini, Roland Psenner, Ester Cason, Benedetta Castiglioni and Viviana Ferrario.
Il tema generale di PECSRL2016 è “Mountains, uplands, lowlands. European landscapes from an altitudinal perspective”. Per ulteriori informazioni consulta il sito www.PECSRL2016.com

Andrea Brustolon, Valentino Panciera Besarel. La scuola di restauro di Sedico (BL) interroga i grandi maestri.

cop300Brustolon-BesarelPresentazione del volume a cura di Annamaria Spiazzi, Ester Cason Angelini, Michele Talo
Dopo il saluto del Sindaco di San Vito Franco De Bon intervengono:
Anna Maria Spiazzi, Michele Talo.
Coordina: Ester Cason Angelini
martedì 19 luglio 2016 ore 18.00 - Mansarda Asilo vecchio - San Vito di Cadore  

Corso di formazione di Geografia sulle Dolomiti Patrimonio UNESCO

MailingAspetti geologici, geomorfologici, antropici e paesaggistici sul Gruppo della Marmolada e Alta Val Cordevole, Sistema n. 2 di Dolomiti UNESCO

Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 luglio 2016

in collaborazione con:
Fondazione Dolomiti UNESCO, CAI, SAT
SCARICA IL PROGRAMMA

Le Dolomiti nella pittura del Novecento

15-Gilbert“Le Dolomiti nella pittura del Novecento”, dal 4 ottobre al 3 novembre, Palazzo Crepadona (via Ripa 3, Belluno). In collaborazione con i Comuni di Cortina d’Ampezzo e San Vito di Cadore La Fondazione G. Angelini ha concesso in esposizione 5 acquerelli del pittore inglese Josiah Gilbert (1814-1892) (leggi tutto)

Un giorno, ospite inatteso, arrivò l'alluvione.
Ultima pubblicazione

Un giorno, ospite inatteso, arrivò l'alluvione.

Ricordi di un ingegnere su una battaglia perduta 1966-2016
di Luigi D’Alpaos
DolomitiAPP
Scopri DolomitiAPP

DolomitiAPP

Scoprite le meraviglie delle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

I Musei scientifici delle Dolomiti

La Rete dei Musei scientifici delle Dolomiti nasce con l’obiettivo di valorizzare alcune realtà museali locali con le loro specifiche esposizioni - in molti casi poco note e difficilmente raggiungibili – per favorire la diffusione della cultura scientifica a livello nazionale ed internazionale ed in relazione all’esigenza di un sistema museale ampio e collegato per il territorio bellunese che soddisfi le numerose richieste di informazioni da scuole di ogni ordine e grado e utenti italiani e stranieri, suscitateanche dal recente inserimento delle Dolomiti Bellunesi nella World Heritage List, come Bene Naturale di tipo seriale. L’esigenza di una Rete Museale sembra assumere maggiore valore per le scuole, se si considera che il web costituisce un supporto estremamente utile e pratico per la didattica delle scienze a vari livelli di scolarità. Tra le proposte riferite a ciascuna realtà museale, inoltre, vi sono una serie di itinerari tematici sviluppati in chiave didattica, che permette ad insegnanti e allievi di verificare direttamente sul luogo i contenuti scientifici delle esposizioni.

TOP